Successo per la prima di “Gelone, la spada e la gloria”, all’ex chiesa di San Giovanni

Con un folto pubblico presente si è tenuta il 22 dicembre scorso, presso l’ex chiesa di San Giovanni, la prima di “Gelone, la spada e la gloria”. La pellicola diretta dal regista Giovanni Virgadaula, narra la storia del tiranno di Gela e poi di Siracusa, vissuto nel V secolo a. C.

Il docufilm è stato realizzato dall’istituto culturale per la cinematografia-on lus, con il sostegno del Comune di Gela e il patrocinio dell’Assessorato regionale ai Beni culturali e dell’idenità siciliana.

Le scene sono state realizzate nei siti archeologici più importanti della Sicilia, tra cui il museo di Gela, Valle dei Templi di Agrigento, il Parco Himera, la Neapolis di Siracusa, il mueso Salinas di Palermo, e di Paolo Orsi di Siracusa. La scorsa settimana il trailer era stato presentato al Foro Italico di Roma durante il Premio Giuliano Gemma.

Presenti alla serata nella ex chiesa San Giovanni gli attori, gli artisti, le comparse, e i tecnici che, venuti da ogni angolo della Sicilia. Tra gli attori del cast Paola Sini, proveniente da Roma, che interpreta il ruolo della regina Damarete; Michele Nicotra con il ruolo di Amilcare; l’attore agrigentino Alfonso Marchica che interpreta Archimede.

Nel cast anche il popolare attore iraniano Hamarz Vasfi, ed alcuni gelesi, fra i quali Marco Abbate, Emanuele Giammusso, e le giovanissime Clara Cirignotta, Ylenia Di Stefano ed Erika Pelligra.