Svelato il simulacro di San Michele Arcangelo e grande commozione per l’uscita di Don Giorgio

Si è celebrata ieri alle ore 19.00 l’ultima celebrazione eucaristica di Don Giorgio Cilindrello in chiesa San Francesco, dove per cinque anni ha svolto l’attività di Parroco. Nella stessa occasione è stato accolto il nuovo parroco Don Lino Di Dio, già noto nella comunità cattolica e non per le grandi attività di carità svolte nella Piccola Casa della Misericordia.

Durante la stessa celebrazione è stato svelato il simulacro restaurato di San Michele Arcangelo. Ed è proprio sul tema degli angeli che si è basata l’omedia: <<Chi non è credente potrebbe non comprendere, ma io credo negli angeli>> ha commentato Don Giorgio, approfittando dell’occasione per salutare i parrocchiani con un ultimo messaggio di carità, misericordia e amore fraterno.

Centinaia di fedeli sono stati presenti durante la celebrazione per salutare con grande commozione il parroco uscente visto da molti come un grande fratello e amico. In particolare, alcuni parrocchiani e membri della comunità neo-catecumenali hanno voluto leggere una lettera in cui esprimevano ciò che la presenza di Don Giorgio ha rappresentato negli utlimi cinque anni. Anche il Sindaco Domenico Messinese è intervenuto con un suo discorso. Allo stesso tempo la figura di Don Lino è stata accolta calorosamente.. <<So di essere giovane e alla mia prima esperienza di parroco, ma io mi affido proprio ai giovani per poter imparare.>> ha commentato il nuovo parroco con un umile ma degno discorso alla fine della messa.