Sviluppo democratico avvia tesseramento: in cerca di cittadini attivi per risolvere i problemi della città

Ha avviato la campagna di tesseramento il movimento politico Sviluppo Democratico, che si è riunito 2 gennaio` per  rinnovare gli organismi dirigenziali.

Questo dopo che alcuni esponenti come Francesco Salintro e Flavio Di Francesco hanno abbandonato il movimento politico che fa riferimento al sindaco Domenico Messinese.

“È stata ribadita la necessità di proseguire il percorso di riconquista di una identità cittadina che possa contrastare il forte senso di rassegnazione di chi da tempo si è allontanato dalla politica attiva.” Questo quanto comunicato dal movimento

“Dare maggiore priorità alle problematiche che i cittadini avvertono su questione di tipo quotidiano”. Questo al centro dell’azione politica, e per tale ragione il movimento politico invita la nuova giunta a guardare con maggior priorità ai bisogni quotidiani e ai problemi avvolte anche di minor entità, ma, che modificano le condizioni di vivibilità nei quartieri particolarmente disagiati.

Il  movimento invita i cittadini a contribuire in maniera attiva e costruttiva, a partecipare da protagonista.

“La nostra è una sfida ambiziosa e abbiamo bisogno di tutte le idee, le intelligenze, le competenze, l’entusiasmo e le motivazioni di chi vorrà dare il proprio contributo per vedere il nostro soggetto politico continuare a crescere e raggiungere gli importanti obiettivi di rilancio e di crescita del nostro territorio che ci siamo prefissi” Ha sottolineato il movimento.

“Il tesseramento è  il primo vero segmento della carta di identità politica di ogni cittadino attivo, per il 2018 che si concluderà il 31 gennaio ”  Ha concluso