Tari, cattiva sorpresa per i gelesi? Potrebbe arrivare un aumento

La CGIL ha incontrato il Sindaco Domenico Messinese per discutere sulla delicata problematica lavorativa che attanaglia il futuro occupazionale di centocinquanta operatrici nel settore dell’assistenza ad anziani e disabili e sulla questione della raccolta dei rifiuti. Sul servizio di assistenza alle fasce deboli la scelta della giunta, accolta da Ignazio Giudice e Felice Libiano, sarebbe quella di prorogare la scadenza di un mese. Per quanto riguarda i rifiuti, invece, potrebbe profilarsi un aumento della Tari del 2015 per i cittadini gelesi. La Tekra, infatti, reclama tre milioni e centomila euro dal Comune, ma Messinese vorrebbe vederci chiaro e valutare con attenzione gli atti. Secondo il Primo cittadino gli introiti della differenziata non basterebbero a coprire i costi del servizio. In ballo anche il futuro occupazionale di diversi dipendenti con contratto a tempo determinato che pare che la Tekra non riconfermerà.

Articoli correlati