Tari Gela: il Pd contrario all’aumento, prioritario trattare il bilancio di previsione

ll gruppo consiliare del Partito democratico, dopo un’attenta valutazione dell’atto proposto dalla Giunta, avente per oggetto “approvazione del Piano Finanziario ed adeguamento della tariffa Tari”, anche alla luce delle poco convincenti motivazioni esposte nella scarna relazione presentata dalla Giunta nel corso del consiglio comunale di lunedì scorso, ha ritenuto di non poter votare l’atto per tutta una serie di motivazioni, tra cui la più importante è quella di ritenere assolutamente prioritaria la trattazione del bilancio di previsione in quanto strumento indispensabile per attivare servizi essenziali ai cittadini.

Il gruppo consiliare del Pd ha sempre manifestato la propria contrarietà all’aumento incondizionato delle tariffe Tari in assenza di una preventiva ed opportuna valutazione complessiva sulle reali esigenze di tale aumento nonché in assenza di un sistema premialità in favore dei cittadini virtuosi.