Territorio e patologie tumorali. Ne parlerà Maria Grazia Fasciana in un convegno sulle “Criticità e prospettive dell’Asp”

Le peculiarità del territorio provinciale e le patologie connesse”. Sarà questo il tema che verrà trattato da Maria Grazia Fasciana, Assistente Sociale ASP 2, durante il convegno dal titolo “Quali criticità e prospettive future delle ASP e delle Aziende Ospedaliere del SSR siciliano dopo la legge Regionale 5 e la riforma Balduzzi”. L’incontro, giunto alla sua terza edizione, si  terrà giorno 27 Aprile, presso la sala congressi dell’Ospedale Sant’ Elia di Caltanissetta. Le prime due edizioni  si  svolte a Gela presso l’auditorium dell’Ospedale Vittorio Emanuele. Interverranno, tra gli altri, anche Angelo Letro , Segretario Cisl P.O. V. E. Gela ; Salvatore Giuseppe Pernaci , Segretario Servizi territoriali Cisl CL ; il Dr. Giarrizzo Emanuele, Direttore Sanitario  della Clinica S. Barbara Gela;   Salvatore Russello, Coordinatore Territoriale CISL Sanità;  Drago Calogera , Ostetrica ASP 2. A Gela il tempo passa e le malformazioni restano. Secondo i dati confermati dal Cnr di Pisa nella nostra città si registrano il 170 % dei tumori  in più rispetto alla media del registro europeo, e il 230% dei dati italiani disponibili. Si tratta di un effetto multifattoriale e di un contesto composto da pesticidi, gas di scarico, metalli pesanti ed interferenti endocrini scassa ormoni di origine industriale e, soprattutto, arsenico emesso dai parchi minerari e discariche, inalato o ingerito con alimenti. Questi sono i dati riportati in un articolo pubblicato su l’Espresso e che saranno trattati da Maria Grazia Fasciana, durante il suo intervento. 

Articoli correlati