Terza sconfiita per il Futsal Macchitella: l’arbitro condiziona il risultato

Terza sconfitta consecutiva per Futsal Macchitella che ha giocato in casa la partita contro l’Atletico Campobello. Una partita con un grande protagonista, l’arbitro Schillaci di Enna, che già aveva pesantemente condizionato l’altra gara arbitrata quest’anno ai ragazzi del mister La Rosa, quella contro il Canicattì, in quella che era stata l’ultima sconfitta casalinga del Futsal Macchitella. In un match tirato ed equilibrato, conclusosi con punteggio di 4 a 6 per gli ospiti, si annoverano tre gol viziati da errori arbitrali, di cui due tanto clamorosi quanto suggestivi di una certa malafede. Un gol (il 2 a 1) subito in inferiorità numerica, perché l’arbitro vieta inspiegabilmente a Casano, uscito per infortunio, di rientrare in campo. Uno (il 2 a 2) nato da un calcio di punizione fischiato per un fallo inesistente di Morteo. L’ultimo (quello del definitivo 4 a 6) realizzato con in campo 6 calciatori del Campobello. Una farsa inaccettabile che taglia le gambe a un Futsal Macchitella che, a onor del vero, è comunque mancato in mordente e voglia, e che anche sul piano tecnico ha disputato una partita decisamente al di sotto delle proprie possibilità e di quanto fatto vedere nelle ultime prestazioni casalinghe. Le reti dei biancorossi sono state realizzate da Mattia Mammano, autore di una tripletta, e da Damiano Infurna. Sabato prossimo altro scontro diretto per il Futsal Macchitella in casa del Futsal Viagrande, un match che rischia di diventare decisivo per le sorti di questo campionato.

Articoli correlati