“Think pink STEM”: alunne della Verga contro lo stereotipo delle materie scientifiche al maschile

Al via il progetto “Think Pink STEM” presso l’istituto comprensivo ‘Giovanni Verga’, realizzato con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità, nell’ambito dell’avviso “In estate si imparano le STEM II edizione”.

Si tratta di un’iniziativa che ha lo scopo di avvicinare le studentesse verso le materie STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) attraverso una diversificazione di attività: laboratori dedicati, visite nel mondo del lavoro, studio su personaggi femminili che hanno avuto successo nei settori scientifici e tecnologici e incontri con donne che possano essere da testimonianza sull’affermazione femminile in ambienti lavorativi nei settori delle Tecnologie, delle Scienze e dell’Ingegneria.

Gli obiettivi generali del progetto sono i seguenti: contrastare gli stereotipi e i pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie STEM; stimolare l’apprendimento delle materie STEM attraverso modalità innovative di somministrazione dei percorsi di approfondimento e favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche.

Sono state venticinque le alunne scelte, che stanno frequentando gli appuntamenti programmati, fra cui la visita presso il Centro Siciliano di Fisica Nucleare e struttura della materia, diretto dalla professoressa Alessia Tricomi e l’osservatorio astronomico di Montedoro. Sono previste altre numerose attività laboratoriali, in aula e all’aperto, tutte mirate all’apprendimento esperienziale delle materie STEM.

Le studentesse, inoltre, gestiranno un blog che documenterà le attività svolte. Il progetto ha durata biennale e si concluderà nell’estate del 2019.