Tra meno di tre ore lo spoglio. Casi particolari che possono presentarsi

Seggi in cui si é raggiunto il 40% dei votanti e seggi in cui si é arrivati al 50%. Tra tre ore inizierá lo spoglio, sicuramente in modo puntuale. Ma quali sono i casi particolari che si possono presentare e che stanno facendo discutere i presidenti di seggio in questo momento? É ovvio che rispetto al primo turno le operazioni di voto sono molto semplici: basta mettere una crocetta sul candidato sindaco prescelto, o sulla lista a lui collegato. Ma se capita di trovare una crocetta sul candito sindaco e, nella stessa scheda una crocetta sulla lista dell’altro candidato sindaco, la scheda sará nulla perché  l’elettore non si é espresso in modo univoco. Questo é quanto stabilito nel punto 1 del paragrafo 128 della pubblicazione n.14 del Ministero degli interni. La stessa disposizione stabilisce bisogna rispettare la volontá dell’elettore. Ma una sentenza del Consiglio della giustizia amministrativa della Regione Sicilia, ha decretato la nullitá di voto quando, sebbene il voto del sindaco sia giá stampato, l’elettore scriva lo stesso a matita il nome del candidato per cui vota.