Trasporto disabili, mensa, associazioni: Commissione bilancio incontra assessore Caci

Continuano gli incontri della III Commissione permanente bilancio e programmazione economica, presieduta da Angela Maria Di Modica e composta dai consiglieri Romina Morselli, Salvatore Sammito, Angelo Amato e Carmelo Orlando.

L’obiettivo è quello di sollecitare assessori e dirigenti di tutti i settori a rispettare i tempi del consuntivo 2017 e previsionale 2018. La commissione mira a creare una fitta rete per i monitorare con attenzione e poter intervenire in fase previsionale  nelle scelte valide  a beneficio della città.

Di recente, è  stata ascoltata in commissione Valeria Caci, alla guida dell’assessorato ai servizi sociali.

“Un proficuo incontro – si legge nella nota – che ha sollevato numerosi temi.  È  stato discusso in primo luogo il problema del trasporto  disabili. La commissione ritiene che  bisogna  avere sempre un’attenzione particolare per le fasce deboli della società e che bisogna comunque, se non  assecondare per non incorrere in atti illegittimi, almeno percorrere tutte le soluzioni  possibili per mediare una condizione di debolezza sociale.

Ascoltare  le  loro esigenze e trovare sempre soluzioni  al fine di garantire tutti i servizi, anche quelli non essenziali, mettendo in primo piano la solidarietà e la dignità umana. Dall’incontro è  emerso che le risorse disponibili, soprattutto quelle esterne (Regione), ci sono, ma non sempre vengono attratte, in quanto i soggetti beneficiari non aderiscono alle iniziative.

La commissione – continua il comunicato – ha proposto di  attivare dei canali che permettano agli utenti di conoscere le varie iniziative e partecipare, perché altrimenti si perdono questi finanziamenti.

Per quanto invece riguarda quelli comunali, si è  riscontrato che le somme indicate in previsione per l’erogazione dei servizi essenziali sono al di sotto del reale fabbisogno e pertanto a  consuntivo si generano inevitabilmente debiti fuori bilancio per le previsioni non esatte.

La commissione, accogliendo le indicazioni dell’assessore e unitamente a essa, segnalerà al dirigente finanziario l’anomalia riscontrata e, se il dirigente finanziario lamenta sprechi di risorse, la commissione si impegna a monitorare in fase previsionale la consistenza dei capitoli.

Altri argomenti affrontati sono stati la fase costitutiva e progettuale di fondazione di comunità e, in merito al banco alimentare, la proposta della commissione condivisa con l’assessore di creare una rete con banca dati unica che permette di monitorare gli utenti che usufruiscono dei servizi per evitare come accade duplicazioni o abusi.

Si è parlato della mensa scolastica – conclude la nota – e l’assessore ha annunciato che è stato firmato l’affidamento del servizio con la Sicilia Ristorazione. In ultimo si è discusso sull’associazionismo locale, in quanto risorsa economica e sociale”.