Trasporto disabili: servizio entro la prima decade di ottobre

Sarà fatto  in modo di attivare il servizio di trasporto dei diversamente abili entro la prima decade di ottobre. Questo quanto riferito dal vice sindaco Simone Siciliano, che ha sottolineato come la Giunta stia lavorando in modo da non interromprere il servizio a gennario, dopo la scadenza del 31 dicembre. “L’amministrazione comunale ha fatto tutto il possibile e lo sta continuando a fare per assicurare il riavvio del servizio di trasporto disabili”.  Ha detto il vice sindaco Simone Siciliano, chiarendo la posizione della giunta in relazione alla seduta di question time del Consiglio comunale.
 
“Prima che il  servizio scadesse abbiamo dato esecutività al bando – spiega il vice sindaco – ma all’atto della stipula del contratto la cooperativa palermitana Matusalemme ha rinunciato all’affidamento. Per legge abbiamo invitato la seconda ditta in graduatoria, che si è ritirata, e poi la terza (cooperativa Progetto Vita), che ha anch’essa rinunciato per motivi non chiari”.
 
“A quel punto – sottolinea Siciliano – abbiamo attivato la procedura d’urgenza ma le cinque ditte del territori di Gela contattate hanno rinunciato. Il settore si è messo in moto ed ha avviato una procedura ristretta per invitare altre cinque ditte operatrici del Terzo settore”. Il vice sindaco sottolinea di comprendere le ragioni della protesta degli operatori. “Noi abbiamo salvaguardato i lavoratori inserendo la norma secondo cui la società che gestirà il servizio dovrà assorbirli tutti”. 

Articoli correlati