Trasporto speciale disabili, Caci: “Nessuno vuole sopprimere questo servizio”

“Nessuno vuole sopprimere il trasporto speciale disabili, così come nessuno vuole intaccare lo stato sociale dei soggetti più disagiati”.

Così Valeria Caci, responsabile dell’assessorato ai servizi sociali in merito alla spinosa questione dei giorni scorsi che ha visto l’Amministrazione comunale da una parte e i diversamente abili dall’altra.

“Questo Comune garantisce – ha proseguito Caci – già da inizio anno in forma totalmente gratuita il trasporto presso i centri di cura e riabilitazione. Allo stesso modo, garantisce e garantirà anche il trasporto speciale disabili, quale servizio a domanda individuale, senza riserva alcuna e nel pieno rispetto delle normative vigenti”.

È necessario che gli utenti forniscano all’ente i documenti necessari a permettere agli uffici preposti di valutare la corretta quantificazione delle risorse necessarie a fornire il servizio che, sin da ora, la giunta municipale, nelle more di dotarsi del regolamento comunale in lavorazione presso le commissioni preposte, dichiara di volere e poter garantire, ai fini di formulare l’avviso pubblico per l’affidamento dello stesso servizio.

“Le opportune risorse per il servizio in questione – ha concluso l’assessore – saranno garantite dal redigendo bilancio di previsione per il corrente anno”.