Trattamento meccanico dei rifiuti: l’impianto allungherà la vita alla discarica di Timpazzo

Avviati i lavori in c.da Timpazzo nel cantiere per la costruzione del l’impianto di Trattamento Meccanico-Biologico dei rifiuti indifferenziati. Si tratta di uno dei due impianti in Sicilia, l’altro a Messima, per il trattamento meccanico dei rifiuti.

Quello di Gela era stato appaltato nel mese nel gennaio scorso dall’Ati “Consorzio Integra-Consorzio Stabile Agora’”, con un ribasso del 12.67% per un importo di 21,407 milioni di euro, oltre 310 mila euro per la progettazione esecutiva. L’impianto avrà una potenzialità di 280 tonnellate di rifiuto indifferenziato al giorno e di 80 tonnellate per la frazione organica.

Sarà destinato al trattamento a freddo e il recupero di frazioni di rifiuti ancora recuperabili, quali l’umido residuale e le frazioni differenziabili quali plastica, carta, metalli e vetro, erroneamente presenti nei rifiuti da chi non esegue la raccolta differenziata, ed ancora riutilizzabili nel ciclo delle materie prime-seconde.

Quest’impianto consentirà una maggiore vita utile della discarica di c.da Timpazzo.