Traversata della solidarietà, Rosario Savasta ritenta la sfida sostenuto dalla Fidas Adas Gela

Traversata della solidarietà anche quest’anno per la Fidas Adas di Gela. L’infaticabile Rosario Savasta ripeterà la sfida dello Stretto in un’appassionante staffetta da Punta Faro (Messina) a Cannitello (Reggio Calabria). Si tratta più nello specifico del tradizionale appuntamento volto a promuovere la diffusione della donazione del sangue e organizzato dalla Fidas Nazionale insieme all’Adspem Fidas di Reggio Calabria.

“In Italia – ha affermato Aldo Ozino Caligaris, presidente nazionale Fidas – stiamo vivendo un periodo di siccità del sangue in particolare nelle regioni del Meridione e crediamo fortemente che iniziative come la traversata possano aiutare a sensibilizzare il territorio attraverso la promozione dello sport e di corretti stili di vita”.

In diverse province dei territori interessati infatti si registrano difficoltà nel reperire donatori e le scorte di sangue ed emocomponenti non sono sufficienti a garantire non solo l’attività trasfusionale straordinaria, ma nemmeno quella ordinaria.

“Noi volontari – ha aggiunto Enzo Emmanuello, presidente Fidas Adas Gela – stiamo tentando con tutte le nostre forze e nella massima trasparenza di coinvolgere, anche attraverso la partecipazione a iniziative come la traversata della solidarietà, quanti più giovani possibili che possano garantire un ricambio generazionale e, perché no, di idee, di iniziative, affinché il semplice gesto della donazione continui a salvare vite umane. Alla Fidas Adas Gela -ha poi concluso – non esistono muri invalicabili, libri nascosti, ricette particolari, esiste l’impegno quotidiano. Esiste il voler fare davvero sistema, esiste l’amore per il prossimo e nessuno potrà mai impedirci di portare avanti il messaggio della donazione”.

La traversata si terrà nelle giornate di domani, sabato 29 luglio e domenica 30 luglio.

Articoli correlati