I tre anni del direttore sanitario Carmelo Iacono. Ecco gli interventi sul Vittorio Emanuele

Vi sarà probabilmente una proroga nell’incarico di direttore dell’Asp Cl2 per Carmelo Iacono. Il direttore sanitario, che ieri ha tenuto nella città di Caltanissetta una conferenza stampa di congedo, per tre anni, cioè da quando è arrivata la sua nomina nel 19 gennaio 2015, si è occupato della sanità nissena.

Ieri ha consegnato l’elenco di ciò che è stato realizzato in questi tre anni di mandato, mostrando grande soddisfazione per i risultati raggiunti.

“Ho cercato di migliorare i luoghi di assistenza e di collegare le cinque strutture ospedaliere oltre che migliorare i percorsi amministrativi”, ha detto Iacono.

Nell’elenco presentato su Seguonews su 54 opere strutturali, 21 riguardano l’ospedale Vittorio Emanuele di Gela.

Nei tre anni di mandato questi gli interventi sull’ospedale gelese Vittorio Emanuele:

-Recupero e ristrutturazione del IV piano per allocazione Ortopedia accanto alla riabilitazione
-Gli spazi liberi dell’Ortopedia lasciati a disposizione di Chirurgia generale
-Attivati i posti letti per Urologia lasciati liberi da Chirurgia
-È stato adeguato e assegnato lo spazio per i malati di Talassemia
-Messa a norma della sala dialisi
-Apertura del nuovo Pronto soccorso
-Trasferimento di Cardiologia e Terapia Intesiva nei locali con ambulatorio di elettrofisologia e elettrostimolazione
-Trasferita l’Uoc di Oncologia nei locali lasciati liberi da Malattie Infettive dove potranno essere attivati i posti letti DH e DS
-Ristrutturati i locali di radiologia per accogliere la diagnostica di senologia
-Indetta gara per la camera iberbarica di Malattie Infettive che andranno nei locali lasciati liberi da Cardiologia Utic
-È stato asfaltato la spazio antistante l’ingresso e riordinata la mobilità interna
-È stata riordinato la spazio tra attività Cup e assistenziale
-È stata riattivata la climatizzazione dopo 15 anni dell’ala sud dell’ospedale
-Allestiti i locali lasciati liberi da Oncologia per assegnarli a Medicina con posti letto assegnati a Nefrologia nell’attesa della ristrutturazione dei locali già assegnati
-Realizzazione della nuova Camera Mortuaria
-Riattivazione dei montacarichi della Cucina
-Disdetta dei contratti di manutenzione degli ascensori e affidamento a nuova ditta
-Ristrutturazione locali e istallazione nuova Tac
-Ristrutturazione locali e trasferimento Gastroenterologia
-Nuovi locali Breast Unit

Azioni in progress
-Indetta gara per Utin al terzo piano
-Covenzione con Bonino Pulejo per centro satellitare riabilitazione robotica individuati locali
-Recuperato finanziamento per ampliamento Pronto Soccorso con previsione ampiamento area Obi e area ricoveri distinti