Tre aziende gelesi a Expo, per Adi Sicilia. Castellana: qualità e progettazione

Sono tre le aziende gelesi selezionate per una serie di incontri tenuti dal prof. Vincenzo Castellana, e riguardanti il Design Strategico, all’interno del Corso Laurea in Disegno Industriale e Comunicazione Visiva dell’Accademia di Design ABADIR di Catania. Gli incontri fanno parte del “Manifesto food design” che Adi (Associazione Disegno Industriale) Sicilia, promuove per Expo 2015.
Le aziende che parteciperanno saranno:  Francesco Vacirca, Filato Filliera, progetto di Design Strategico sul cotone; Totelia di Salvo La Lumia e Giorgia Turco, Ecoambiente, azienda che ha già svolto il workshop al Politecnico di Milano a cura della prof. Marinella Ferrara e dei visiting professor Mao Hong Ping e Vincenzo Castellana. 
Già nella prima fase conclusa, l’Adi Sicilia, presieduta dal prof. Gianni Di Matteo, ha invitato le aziende del settore a voler sottoscrivere, e condividere , il “Manifesto del Food design”. Inoltre, in occasione di Expo 2015, Adi  ha scelto di dedicare al tema “Design for Food and Nutrition” la prima edizione del premio Adi Compasso d’Oro Internazionale, che affiancherà dal 2015 il premio Compasso d’Oro Adi, che dal 1954 seleziona i migliori prodotti del design italiano. La seconda fase prevede gli incontri con le aziende.
Le due aziende gelesi del settore agro-alimentare terranno l’incontro il 22 aprile prossimo. Durante gli incontri le aziende racconteranno la loro storia e daranno un input  di riflessione agli studenti e sarà messo a punto un piano per lo sviluppo di un progetto strategico corso degli incontri le aziende racconteranno la loro storia e la loro visione. aziendale in seno al corso. L’Azienda Ecoambiente di Gela ha già svolto il workshop al Politecnico di Milano . Gli esiti dei progetti sull’utilizzo del pet nella filiera agroalimentare, verranno utilizzati nella fase della mostra nello spazio Adi di Expò.  Nella Terza fase , prevista per fine giugno gli studenti e le aziende partner del corso concluderanno la parte didattica in un workshop che si terra alla Farm Cultural Park di Favara,  durante il meeting annuale della struttura. Nella Quarta Fase.  prevista tra il 10 ed il 20 agosto a Milano, gli esiti del percorso del Food Design verranno messi in mostra negli spazi di Adi che si stanno allestendo per l’Expo
“Troppo spesso si parla di sviluppo di un territorio. Delle alternative che possono determinare le reali possibilità di sviluppo a breve e lungo termine. Altrettanto spesso chi dovrebbe guidare tale percorso lo affronta con approssimazione e superficialità. La qualità di un prodotto è solo l’ombra di un sistema che va progettato con competenza e visione global. Solo così determina produttività”, ha detto Vincenzo Castellana, che è consigliere Adi Sicilia e Componente della Commissione tematica nazionale Food Design per Edopo