Tre progetti turistici per Gela. Fasulo, presidente del Comitato di Controllo del Distretto “Valle dei Templi”

Presentati ieri nella Pinacoteca comunale di Gela i  tre i progetti integrati per il rilancio turistico del territorio in fase di realizzazione che coinvolgeranno La nostra cittá già a partire dai prossimi mesi. I progetti, fanno parte integrante degli Stati Generali del Turismo, organizzato dal Distretto Turistico “Valle dei Templi”, di cui Gela fa parte assieme ad altri 20 comuni dell’agrigentino e del nisseno.

Per la realizzazione delle tre iniziative, “Ospitalità nei Borghi”, “E-Migrantes” e “Acces4All”, sono stati investiti circa cinquecentomila euro, finanziati dalla Regione per il piano di sviluppo del Distretto Turistico.

Di turismo nei centri storici si occuperà il progetto “Ospitalità nei Borghi”, per il quale è già stata avviata una mappatura delle esigenze di turisti e operatori commerciali per tracciare un percorso turistico che miri a rilanciare il centro storico con iniziative mirate all’accoglienza.

Più ad ampio raggio il progetto “E-Migrantes”, che mira a coinvolgere gli emigrati di prima, seconda e terza generazione, residenti all’estero, attraverso un Museo della Memoria virtuale che racchiuderà in un portale immagini, storie, usanze e tradizioni della Sicilia dei loro antenati e che, in una seconda fase, proporrà attraverso gli operatori turistici veri e propri tour emozionali nei luoghi della memoria.

L’ultimo progetto presentato, “Access4All”, è invece un sistema integrato di accessibilità, mirato al miglioramento dell’offerta turistica, tramite l’implementazione di sistemi multimediali di orientamenti per i visitatori e ad oltre 500 segnali turistici muniti di QR Code che forniranno indicazioni ed identificheranno gli itinerari turistici del territorio.

Il sindaco  Angelo Fasulo, é stato nominato, durante l’incontro di ieri, Presidente del Comitato di Controllo del Distretto Turistico: “Per rilanciare definitivamente il turismo e sfruttare al massimo le enormi potenzialità del nostro territorio è fondamentale fare Rete –ha detto il primo cittadino –grazie all’avvio di questi progetti siamo in condizione di poter pianificare un percorso di sviluppo che rilanci l’economia turistica del Distretto e ci consenta di intercettare un numero più elevato di turisti”.