Trialometani nell’acqua della provincia nissena. Stop all’uso alimentare in 4 comuni

Stop all’utilizzo dell’acqua per usi alimentari nei comuni di Caltanissetta, Acquaviva Platani, Mussomeli e Niscemi.

La decisione, formalizzata da parte dei rispettivi sindaci con specifiche ordinanze, è stata adottata dopo che il Gestore, nell’ambito della quotidiana azione di campionamento e verifica delle acque immesse in rete, ha rilevato  valori fuori-soglia dei trialometani.

Caltaqua – Acque di Caltanissetta SpA, gestore del servizio idrico integrato per il territorio della provincia di Caltanissetta, ha immediatamente avviato la prevista interlocuzione con l’Autorità Sanitaria, le amministrazioni interessate, l’ATO Idrico e l’Ufficio territoriale del Governo.

L’acqua erogata nei comuni interessati potrà, invece, essere utilizzata per usi domestici.

Caltaqua, dopo aver allertato il fornitore all’ingrosso Siciliacque Spa per la messa in atto delle azioni necessarie al superamento della problematica, sta monitorando in maniera costante l’evoluzione della situazione con ulteriori campionamenti e ha approntato ogni utile iniziativa, per quanto nelle proprie possibilità, finalizzata a ridurre al minimo i disagi per l’utenza e a tutelare gli enti sensibili (ospedali, cerceri, etc…)

Avviato immediatamente anche lo studio per la necessaria rimodulazione del piano di distribuzione idrica nei comuni coinvolti che verrà comunicata nelle prossime ore.