Troppi procedimenti penali e il giudice monocratico rimane nel tribunale gelese. Messinese: continueremo a vigilare

Soddisfazione é stata espressa dal sindaco Domenico Messinese per  il provvedimento del Consiglio Superiore della Magistratura che mantiene nel nostro tribunale l’unico giudice che, nella fase dibattimentale, può trattare procedimenti penali che provengono dall’udienza preliminare. “La cittá  conserva una garanzia per il diritto”. Ha commentato il primo cittadino. Il Csm ha revocato l’applicazione extradistrettuale al Tribunale di Catania dell’unico giudice monocratico del Tribunale gelese disposto dallo stesso Csm, lo scorso mese di dicembre.
“Un pericolo scongiurato – ha continuato il primo cittadino – per un territorio di frontiera come il nostro e per centinaia di procedimenti penali, in tema di ambiente e lavoro, in attesa di giustizia. Rivolgo un sentimento di immensa gratitudine alla sensibilità mostrata dal Csm, e ai presidenti della Corte d’Appello di Caltanissetta e del Tribunale di Gela che hanno sollevato quello che sarebbe stato un enorme danno per la nostra macchina giudiziaria. Continueremo comunque a vigilare e ad operare – ha concluso Messinese – affinché non venga trascurata la sede del distretto giudiziario maggiormente compromessa dalla carenza d’organico”.

Articoli correlati