Tutelare i cittadini da un servizio idrico inefficiente. Arci Gela e Movimento Consumatori insieme

Una assemblea sui problemi riguardanti la gestione del servizio idrico a Gela e provincia.

Questa l’iniziativa dello sportello della Rete diritti del cittadino dell’Arci di Gela insieme alla sede provinciale del Movimento Consumatori.

L’appuntamento è per domani lunedì 27 marzo alle ore 18.00, presso il centro sociale di via Maurizio Ascoli n. 30 .

L’iniziativa rientra all’interno di una campagna di tutela dei cittadini delle provincia di Caltanissetta avviata già da alcune settimane dal Movimento Consumatori,  con assemblee in diversi comuni del nisseno e che hanno già portato in alcuni casi alla richiesta di azioni risarcitorie nei confronti dell’Ente Gestore del servizio idrico per i disservizi che si sono verificati periodicamente nell’erogazione dell’acqua.

All’incontro interverrà il presidente provinciale del Movimento Consumatori di Caltanissetta Gioacchino Comparato che illustrerà le motivazioni che sono alla base dell’azione di tutela dei cittadini, avviata dall’associazione dei consumatori.
“Pensiamo che aprire un rubinetto e bere dell’acqua limpida e pulita sia un diritto incontestabile di ogni utente”  sottolineano i promotori dell’iniziativa .
“È evidente come non si possa più tollerare, ad esempio, che vi siano continue interruzioni del servizio, senza che di contro, vengano previste adeguate tutele nei confronti della cittadinanza, o che comunque venga offerto un servizio non qualitativamente adeguato a quanto fatturato”. Hanno concluso.

Articoli correlati