Tutto pronto la 18° edizione del Concorso Nazionale di poesia “La Gorgone d’Oro”

C’è grande attesa  per la grande kermesse del 18° Concorso Nazionale di poesia “La Gorgone d’Oro” promossa dal Centro di Cultura e di Spiritualità Cristiana Salvatore Zuppardo. La manifestazione, con premiati, uomini di cultura e artisti, avrà luogo presso il Teatro Antidoto di Gela sabato 23 giugno alle ore 18,30.

Presenti anche i componenti delle due giurie: Don Rino La Delfa, Maria Luisa Tozzi, Lina Orlando, Emanuele Aloisi, Desirèe Alabiso, Eliana Orlando, Emanuele Zuppardo ed Andrea Cassisi e le personalità insignite dei premi che il Centro Zuppardo assegna ogni anno: prof. Sebastiano Burgaretta di Avola (Premio della Cultura “Salvatore Zuppardo”), l’Arcivescovo di Palermo S.E. Mons. Corrado Lorefice (Premio “Don Giulio Scuvera), il poeta di Ragusa Peppino Burgio (Premio “Ignazio Buttitta), l’attrice Manuela Ventura (Premio “La Gorgone d’Oro per il Teatro”), il giornalista Andrea Lodato de La Sicilia (Premio “La Gorgone d’Oro per il Giornalismo”) e la scrittrice Lucia Andreano (Premio “La Gorgone d’Oro per la Pace”).

Com’è noto ad affermarsi al primo posto per la poesia inedita è stato il poeta Andrea Accaputo di Avola, mentre al secondo posto si è classificato Umberto Druschovic di Aosta. Per la sezione Libro edito si sono classificati il poeta Paolo Butti di Figline Valdarno (FI) per il libro “Nel fuoco vivo dell’amore”, e la poetessa Antonella Montalbano di Sciacca  per il libro “Il tutto o il nulla”.

La giuria ha inoltre segnalato i poeti Carmelo Consoli di Firenze, Antonio Damiano di Latina, Palma Mineo Di Maio di Trapani, Rita Muscardin di Savona, Rodolfo Vettorello di Milano, Loriana Capecchi di Quarrata (PT), Mario Antonio Cernigliaro di Gela, Giancarlo Interlandi di Acitrezza, Mara Librizzi di Caltanissetta, Bruno Salvatore Lucisano di Brancaleone (RC), Marisa Provenzano di Catanzaro e Carmelo Sessa di Avola (SR).

E per la sezione Libro Edito: Carla Baroni di Ferrara, Monica Borettini di San Michele di Tiorre (PR), Leonora Leonori Cecina di Firenze, Bruno Piccinini di Varano Marchesi (PR), Luciana Salvucci di Colmurano (MC), Ildo Cigarini  di Reggio Emilia,  Anna Maria Gargiulo di Meta (NA), Rossano Onano di Reggio Emilia, Renzo Piccoli di Bologna e Daniela Raimondi di Saltrio (VA).

Tra i segnalati siciliani Francesco Luca Ballarò di Enna, Rosetta Buscemi di Villafranca Sicula, Pasqualino Cinnirella di Caltagirone, Palma Civello di Palermo, Aurora Coppolino di Messina, Salvatore Di Dio di Gela,  Giuseppe Furco di Castellammare del Golfo (TP), Salvatore Gazzaro di Messina, Concetta Giudice di Gela, Michelangelo Grasso di Catenanuova, Stefano Gugliuzza di Polizzi Generosa, Emanuele Insinna di Palermo, Maria Catena La Placa di Alimena, Paolo Lizzio di Gela, Salvatore Martorana di San Cataldo, Giovanni Malambri di Messina, Salvatore Militello di Niscemi, Margherita Neri Novi di Cefalù, Giuseppe Palmeri di Gela, Giovanni Parisi Avogaro di Niscemi, Lina Riccobene di Delia, Rosaria Ines Riccobene di Licata, Maria Samà di Gela, Paolo Antonio Scelfo di Alimena, Giuseppe Tuccio di Gela, Salvatore Vicari di Ragusa e Giacomo Vizzini di Niscemi.

Per la sezione Libro edito sono stati segnalati Concetta Caruso di Gela,  Renato Di Pane di Messina;

Filippo Minacapilli di Aidone e Giovanni Rosa di Modica.