Uccisa una giovane donna a Niscemi per gelosia. Da giorni voleva lasciare il suo aguzzino

Si è costituito ai Carabinieri subito dopo l’omicidio il camionista cinquantaquattrenne di Niscemi che ieri sera ha ucciso a colpi di pistola la convivente di nazionalità romena di ventitré anni.

Un dramma che si è consumato nell’abitazione dei due, dopo l’ennesimo litigio per motivi di gelosia. La giovane da tempo minacciava di lasciarlo e pare inoltre che da giorni l’uomo insinuasse che lei avesse un’altra relazione. Sconvolti i familiari, un’intera città sotto shock.