Udc: Per Gela una guida di alto profile morale e politico. FI vuole impegnarsi per un centro-destra competitivo?

Che cosa vuole fare Forza Italia a Gela? Questo si chiede il coordinatore provinciale dell’Udc Silvio Scichilone. H

“Oggi registriamo un Centrodestra ancora allo stato embrionale, privo di una linea comune, dove è addirittura diventato “difficile” incontrarsi ad un tavolo unico.

L’Udc insieme con gli altri amici di Fratelli d’Italia, di Noi con l’Italia, di Diventerà Bellissima, di Energie per l’Italia in minor misura con la Lega, siamo tutti impegnati nella creazione di un’idea concreta e vincente per Gela e i Gelesi, in un confronto aperto ed attento verso i diversi  Movimenti Civici.” Ha sottolineato Scichilone.

“Noi come Partito responsabile abbiamo sin dall’inizio lavorato per costruire un nuovo Centrodestra unito, aperto alla Società Civile, attento alle esigenze dei Cittadini e consapevole che la città di Gela merita una coalizione compatta ma allo stesso tempo inclusiva del fermento civico presente in città.

Ovviamente con una guida di alto profilo morale e politico, insomma una proposta diametralmente opposta a quella del M5Stelle fatta di improvvisazione e di populismo, dove tutti sappiamo l’esito nefasto che il Sindaco 5 stelle ha prodotto sulla città di Gela nell’ultima consiliatura.”. Ha aggiunto

“Forza Italia è una risorsa importante come partito unico , ha dimostrato nelle varie competizioni elettorali  di avere al suo interno figure politiche di primo piano, di saper penetrare profondamente nel tessuto sociale gelese e in questo senso i risultati elettorali lo dimostrano.”

“La domanda allora è: gli Organi Locali e Provinciali  di FI vogliono impegnarsi per un Centrodestra competitivo?

Vogliono portare all’interno della Coalizione un Partito unitario in grado di offrire tutte le competenze, le energie, le forze al servizio della città di Gela?”

 

“L’Udc continuerà ad essere disponibile al dialogo con l’intero Centrodestra ma solamente in una vera ottica unitaria e non con le singole “parti” di un Partito.

Non rendersi conto che Gela è in una vera e propria emergenza sociale, economica, di rappresentanza non aiuta a creare quel percorso virtuoso politico – amministrativo di cui dobbiamo sentirci responsabili in coerenza con quello che i nostri Elettori ci chiedono.”

“L’UDC, se nulla di quello auspicato dovesse accadere in tempi veramente brevi, promuoverà  percorsi alternativi in grado di offrire una risposta adeguata e di rispetto per i Cittadini Gelesi.”