Un calcio alla discriminazione: nel campo del Presti minori stranieri e associazione antiracket Giordano

Rientra nell’ambito delle iniziative della Giornata del Rifugiato, la partita di calcio che si giocherà domani  venerdì 24 giugno, a cominciare dalle 19:30, presso lo Stadio V. Presti. A dare un calcio alla discriminazione saranno  i minori stranieri del Centro Accoglienza “Tu come Me”, e l’Associazione Antiracket Gaetano Giordano.  La partita avrà l’obiettivo di  favorire, attraverso lo sport, i doverosi processi di integrazione, per l’intera comunità. Tantissime le iniziative collaterali festeggiate in città dove i tanti Centri di accoglienza e gli Sprar hanno  promosso momenti di scambio e confronto culturale.

Articoli correlati