Un fiocco bianco per dire “no alla violenza contro le donne”

Anche Gela dice “no alla violenza contro le donne” e si mobilita promuovendo la “Campagna del Fiocco Bianco”. Nata nel 1991 in Canada, in cui molti uomini, a seguito del massacro di Montreal dove vennero uccise tantissime donne, decisero di opporsi indossando un fiocco bianco, questa Campagna si svolge contemporaneamente in tutto il mondo. Ogni anno, partendo proprio dal 25 novembre, “Giornata Internazionale per la Lotta alla Violenza contro le Donne”, le istituzioni invitano uomini e ragazzi a indossare il fiocco per una o due settimane, come gesto simbolico che manifesta un impegno personale a non commettere e a non tollerare mai la violenza contro le donne. Alla manifestazione, che si terrà a Gela nei locali del Palazzo Pignatelli, saranno presenti il sindaco Angelo Fasulo, l’Assessore alla Parità Giovanna Cassarà, il Procuratore Capo Lucia Lotti e i responsabili delle scuole e delle Associazioni di Volontariato. L’appuntamento è per domani, 25 novembre, alle 10:30.