Un museo del ‘900 per Gela, assieme a quello della sbarco. Ecco le proposte dell’assessore Salinitro alla Regione Sicilia

Un incontro positivo é stata quello che si é tenuto oggi presso Regione Siciliana, tra il sindaco Domenico Messinese, l’assessore alla cultura Francesco Salinitro e  il Vice Presidente Maria Lo Bello. Un meeting  che ha mirato ad arricchire la città di Gela dal punto di vista culturale. Diversi gli argomenti che sono stati affrontati, come il ritorno in città dei reperti trasferiti a Caltanissetta, Agrigento e Siracusa, già musealizzati nel Museo Archeologico Regionale di Gela o scavati nel territorio gelese o di influenza geloa, l’ Ampliamento del Museo Archeologico di Gela e ristrutturazione dell’esistente con trasferimento degli uffici attuali del Museo in uno spazio che il Comune di Gela assegnerà a tale scopo (nell’ex Pirandello) in corso di ristrutturazione. Si é parlato anche  della trasformazione  del Palazzo Guttilla di proprietà comunale in Museo dell’arte contemporanea da definire “Museo del Novecento”, e della la trasformazione  dell’ex fabbrica Marletta in museo dello sbarco, tra l’altro sono in corso trattative per l’acquisizione dell’immobile oggi di proprietà Unicredit. 
 
“Il colloquio – ha detto l’assessore Salinitro – continuerà anche in concomitanza con la pubblicazione delle prossime linee di finanziamento

Articoli correlati