Un solo medico all’ospedale di Niscemi. Sindaco inizia sciopero della fame

Un solo medico in servizio, nell’ospedale niscemese “Suor Cecilia Basarocco” di Niscemi, per garantire contemporaneamente l’assistenza di primo intervento al pronto soccorso e le operazioni nel reparto di chirurgia. La situazione è stata accertata con un sopralluogo dal sindaco e dai consiglieri comunali, che hanno deciso avviare una azione di protesta trasferendo i propri uffici municipali all’interno dell’ospedale, in seduta permanente. La Rosa ha pure annunciato di avere avviato lo sciopero della fame che proseguirà fino a quando non saranno garantite all’ospedale niscemese «le condizioni minime di sicurezza previste per gli standard assistenziali”. Una denuncia è stata presentata alla magistratura “per accertare eventuali inadempienze”, mentre una nota di protesta è stata trasmessa all’Asp n. 2 di Caltanissetta.

Articoli correlati