Un solo telone salvavita in provincia: ma non sarebbe servito a salvare la donna avvolta dalla fiamme

Aveva chiesto aiuto la donna rimasta vittima dell’incendio che si è scatenato stamati all’ultimo piano di una palazzina di via Marsala a Gela, ma  gli interventi della Polizia e dei Vigili del fuoco, non sono serviti a nulla. Le fiamme erano troppo alte e si è temuto che potessero avvolgere anche gli operatori intervenuti.
La scala anticendio era andata in blocco per qualche minuto, ma già la donna era già avvolta dalle fiamme e anche quei pochissimi minuti sarebbero serviti a poco.
 Purtroppo il nostro comando dei Vigili Del fuoco non  è dotato dei telone di salvataggio. “Nella provincia di Caltanissetta esiste solo un telone di salvataggio che copre la zona anche di Agrigento, Enna, e vari distaccamenti, i tempi tecinici sarebbero stati inutili. Ci sarebbe voluto almeno un’ora per trascinarlo a Gela”, ha detto Salvatore Lauricella ispettore antincedio di Caltanissetta.
“Quando siamo arrivati abbiamo visto una colonna di fuma e tanta gente andata nel panico. Subito si è provveduto a buttare acqua per spegnere il fuoco. Tutti procedimenti sono stati attivati”. Ha detto l’ispettore.