“Un tango per Papa Francesco”, la beneficenza per augurare buon compleanno al Pontefice

Ben dieci scuole di tango provenienti da diverse parti della Sicilia hanno fatto tappa a Gela per l’iniziativa dedicata a Papa Francesco in occasione del suo settantanovesimo compleanno.

L’evento dal titolo “Un tango per Papa Francesco” ha avuto lo scopo di promuovere la beneficenza aiutando l’ospedale “Rizzoli” di Bologna, centro di ricerca all’avanguardia in Italia e in Europa e specializzato nelle cure dell’osteosarcoma, una forma di tumore osseo molto rara che colpisce i giovani fino a trent’anni. Tante le coppie che hanno preso parte alla manifestazione che si è svolta ieri sera nel tendone tensostatico dell’Accademia di Arti Sceniche a Macchitella e che è stata organizzata a Gela dai maestri di tango Francesco Nicaso e Maika Farruggio. “Il Papa è argentino e, quindi, quale miglior modo di festeggiarlo se non con il tango? – ha detto Giacomo Lumia, presidente del Salotto d’Arte in Tangueri di Caltagirone – per noi è una grande emozione ed è sempre un piacere ballare per lui”. L’evento, che ha coinvolto in contemporanea altre città italiane, avrebbe dovuto svolgersi a Roma, ma per motivi di sicurezza non è stato possibile. Il ricavato della serata gelese verrà devoluto all’ospedale Rizzoli di Bologna e ad Alice, una quindicenne affetta dall’osteosarcoma.