Un via per il prof. Rocco Tinnirello. Ecco la sua ricca biografia

Una via del quartiere Marchitello dedicata al prof. Rocco Tinnirello. Stamattina si è tenuta la celebrazione di titolazione, alla presenza del sindaco Domenico Messinese  Rocco Tinnirello è stato Presidente della Corte dei Conti della Regione Siciliana. Nato a Gela il 7 Gennaio 1919, ci ha lasciati il 9 Marzo 1990
Le sue spoglie si trovano presso la cappella gentilizia a lui intestata nel cimitero monumentale di Gela.

Biografia
Nato a Gela frequentò il Liceo Classico “Eschilo” dove nel 1936 conseguì la maturità classica. Conseguì tre lauree: 9/6/1940 in Lettere classiche; 8/11/1944 Scienze politiche; 16/12/1948 in giurisprudenza. Professore al Ginnasio-Liceo “Eschilo” di Gela dall’anno scolastico 1942-43 al 1948. Conseguì il 20/5/1942 il diploma di abilitazione (per qualunque scuola media di primo grado) di italiano storia e geografia. Nel 1943 riceve dichiarazione del Ministero della Difesa per avere partecipato alle operazioni di guerra (per l’attribuzione di tutti i benefici previsti). Nel 1949 viene dichiarato vincitore del concorso per esami al Ministero delle Finanze nella Amministrazione Provinciale e tasse. Nel 1950 è entrato alla Corte dei Conti, quale vincitore di concorso per aiuto Referendario, dove ha svolto tutta la carriera con eccellenti note informative. Il 30/1/1985 è nominato Presidente della Corte dei Conti per la Regione Siciliana e messo in pensione per raggiunti limiti di età il 7/1/1989. Nel 1986 gli è stata conferita dal Presidente della Repubblica Italiana l’ onorificenza di Grand’Ufficiale della Repubblica. Nel 1989 riceve l’ultima onorificenza di “Cavaliere di Gran Croce” firmata Presidente della Repubblica Italiana Francesco Cossiga. Durante la sua carriera ha avuto diversi incarichi di prestigio. Dopo la sua morte la moglie Contrafatto Maria per suo espresso desiderio ha fatto atto di donazione della villa con annesso terreno sul mare sita in Gela C.da Manfria, alle suore Francescane della carità di Gela.

Articoli correlati