Una eco card per i cittadini che rispettano i turni della raccolta differenziata. Ecco la proposta

Ridurre la tassa sui rifiuti utilizzando il sistema della Eco card.  Questa è l’opportunità che il dott. Salvatore Camiolo, segretario di Codici Gela,   darebbe  ai cittadini gelesi più virtuosi, che rispettano i turni della  raccolta differenziata . “
La tessera magnetica della Eco card,  si potrà  affiancare  alla raccolta porta a porta, consentendo  di pesare le singole tipologie di rifiuto conferito ( carta, plastica, vetro e lattine ecc.)  nelle varie  Piattaforme ecologiche (punti di raccolta autorizzati)  di Gela. In questo modo i cittadini e le attività commerciali  potranno accumulare punteggi, registrati con la tessera, che si tradurranno in una riduzione della tassazione.  Iniziativa che potrà inoltre,  coinvolgere anche le scuole attraverso l’istallazione di isole ecologiche per la raccolta di plastica, carta e lattine in ogni plesso scolastico . I rifiuti verranno pesati e tramutati in punteggio che, al termine dell’anno scolastico, consentirà alle scuole di ricevere un premio proporzionale al punteggio raggiunto da utilizzare per l’acquisto di materiali didattici, strumentazioni ed attrezzature”. Ha detto il dott. Camiolo che invita l’amministrazione comunale  di fare  adottare dal consiglio comunale il regolamento per l’uso della tessera magnetica.
“In questo modo – afferma Camiolo-  la percentuale attuale  ferma tra il 35- 38% salirà, toccando anche percentuali importanti e permettendo soprattutto ai cittadini una riduzione sulla Tari” . Grazie a questo sistema, che si affianca al porta a porta, i cittadini potranno accumulare, durante l’anno, punti, registrati sulla tessera magnetica, che si tradurranno poi in una riduzione sulla tassa dei rifiuti”.
 

Articoli correlati