Una mostra in ricordo di fra Rocco un anno dopo la sua morte

Un anno fa tornava alla casa del Padre fra Rocco Quattrocchi, il cappuccino amato da tutta la comunità locale e non solo.

Un uomo mite e umile, che mise la sua vita nelle mani di Dio, di cui fu servo fedele e giusto. A fra Rocco, per ricordarlo in occasione del primo anniversario della sua scomparsa, verrà dedicata la mostra dal titolo “Un uomo Amato, Chiamato, Inviato”, allestita nei locali del salone parrocchiale della chiesa Maria Santissima delle Grazie.

Alla cerimonia fra gli altri sarà presente Gaetano La Speme, Ministro provinciale dei frati minori cappuccini della provincia di Siracusa, che celebrerà la messa domani, domenica 5 giugno, alle 20:30 nella chiesa del convento insieme ad altri sacerdoti.

La mostra ripercorrerà il cammino francescano del sacerdote gelese scomparso a causa di un male incurabile. Attraverso l’esposizione, allestita dalla parrocchia di via Cappuccini, si vorrà rendere omaggio alla figura di un uomo di Dio che, sposando la regola francescana, col sorriso e fino alla fine ha lottato per la vita, accogliendo il dolore come una grazia.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 12 giugno, tutti i giorni dalle 19:30 alle 21:00.

Articoli correlati