“Una riflessione dovuta, il silenzio si faccia voce forte”: fiaccolata per la vita a Niscemi

Niscemi – Una fiaccolata silenziosa per dire sì alla vita.

La comunità di Niscemi è scesa in piazza per mostrare la propria vicinanza alle famiglie e alle persone che, per un motivo o per un altro, si trovano ad affrontare un periodo difficile. Stretti l’uno all’altro e con cartelloni e striscioni alla mano, i partecipanti hanno voluto smuovere le coscienze e invitare chi vive nel buio dell’alcool, della droga, del vizio del gioco d’azzardo o della crisi economica, di risvegliarsi, amare la vita e gustarla nella gioia e nel dolore.

“La mancanza di Dio nelle nostre famiglie – ha detto don Cafà ai cittadini di Niscemi – sta portando tanti alla disperazione, alla depressione, all’infelicità. La nostra presenza è il modo per dire agli altri che in Dio c’è speranza, in Dio c’è gioia, in Dio c’è vita e non morte”. “Un momento di riflessione necessario – ha affermato il sindaco Massimiliano Conti – con i numerosi intervenuti, ai quali con don Giuseppe Cafà abbiamo chiesto di far diventare il silenzio simbolico una voce forte”.