Una settimana di concerti per aiutare Graziano a guarire dal tumore

Partirà il 27 gennaio alle ore 20:00, dal palcoscenico del teatro Eschilo un’intera settimana di Live session per dare una mano a Graziano, il  ragazzo gelese di ventisei anni che  sta combattendo, contro un tumore e che necessita di un intervento costoso da effettuare negli Usa.  Una vicenda balzata alle cronache dopo l’appello della comitiva del giovane gelese e della famiglia, che si  sono subito mobilitati per sensibilizzare la cittadinanza ed effettuare una raccolta fondi.  Sotto  l’hasdtag #UnaManoPerGraziano. tutti gli artisti della città si esibiranno al teatro, nelle scuole e nei locali.  La cifra da raggiungere in pochissimi giorni è alta, si parla di centoquarantacinquemila euro e per farlo serve il contributo, grande o piccolo, di tutti. “L’unica possibilità che ha mio fratello per sopravvivere alla malattia – ha detto Giusy, sorella di Graziano – è questo intervento da effettuare negli Usa, e che lla mia famiglia non potrebbe affrontare senza l’aiuto economico della cittadinanza. Se l’intervento  non potesse essere effettuato, la somma raccolta sarà devoluta in beneficienza”. La maratona di solidarietà partirà ufficialmente martedì 27 gennaio alle20.00 dal palcoscenico del Teatro Eschilo con un evento, patrocinato dal Comune di Gela, che vedrà l’esibizione di più di un centinaio tra cantanti, musicisti, danzatori e cabarettisti. L’ingresso a Teatro avrà il costo di 5 euro.Si prosegue venerdì 30 gennaio presso un locale ancora da individuare dove, a partire dalle 22.00, ci sarà una lunga Jam Session di band locali, seguita da un DJ set. La settimana del cuore gelese si concluderà la mattina di sabato 31 gennaio presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “Elio Vittorini” di Piano Notaro con un altro spettacolo musicale che coinvolgerà tutti gli studenti delle scuole superiori della Città. L’intero ricavato delle esibizioni verrà devoluto alla famiglia di Graziano. Tutti gli incassi verranno rendicontati e resi pubblici per garantire la massima trasparenza.