Uova marce contro una scuola, il gesto vandalico di Halloween contro l’istruzione

Uova marce contro il portone di una scuola. A essere colpito da questo gesto vandalico l’Istituto Comprensivo “San Francesco” di Gela, diretto dalla Preside Giovanna Palazzolo. Durante la notte di Halloween, infatti, ignoti hanno pensato bene di divertirsi scagliando delle uova contro la scuola di piazza Salandra.

Una brutta sorpresa questa mattina per il dirigente, gli insegnanti e i collaboratori scolastici che si sono subito adoperati per ripulire con sgrassatore e aceto il portone e cercare di eliminare il cattivo odore. Una situazione che, purtroppo, rientra nella “normalità” alla San Francesco, costretta a fare i conti ogni mattina con le bottiglie di birra rotte e gli escrementi di animali e che adesso inizia ad alimentare l’indignazione e la rabbia di chi lavora quotidianamente garantendo l’istruzione a bambini e ragazzini della zona. “Meglio tornare alle nostre tradizioni, semplici, povere e legate all’idea che i morti ci vogliono bene e ci proteggono – ha dichiarato la Preside – non mi piacciono i morti da esorcizzare! In fondo, ricordare chi ci ha voluto bene e ci porta i dolcini non è più bello che immaginarli sotto forma di streghe, mostri o fantasmi terrificanti?”. Un “dolcetto o scherzetto”, dunque, decisamente di cattivo gusto che, oggi più che mai, sollecita una maggiore vigilanza e sicurezza al fine di evitare che in futuro eventi spiacevoli simili possano ripetersi.