Vacanze senza pagare il conto: coppia gelese denunciata

Trascorrevano qualche giorno di vacanza in hotel, consumavano i pasti e la colazione, ma al momento di pagare il conto sparivano. Ma è finito ieri  il tour gratuito per una giovane coppia di Gela , lui 27 anni e lei 26 anni ,con a seguito il figlioletto di pochi mesi, in un Bed and Breakfast di Gratteri, La “Dimora dei Frati”, non molto distante da Cefalù.  A denunciarli sono stati gli agenti del Commissariato di polizia di Cefalù, ora la coppia deve rispondere dei reati per truffa, appropriazione indebita e insolvenza fraudolenta. In particolare nei giorni scorsi i due avevano soggiornato a “Villa Carlo Resort”, di c.da Gurgo a Marsala, utilizzando come pagamento una carta di credito non valida, e poi si sono allontanati portando con sè le chiavi della camera e il teleconando del cancello automatico dell’albergo. Ma poi hanno negato tutto, dicendo agli agenti di aver pernottato allo Sheraton di Catania. Anche l’auto su cui viaggiavano i due era sprovvista di assicurazione. Non è la prima volta che la città di Cefalù sia meta di truffatori, già nel passato una giornalista palermitana e il suo compagno erano spariti da un albergo della città balneare palermitana senza pagare il conto, e poi è toccato ad una donna con il figlio

Articoli correlati