Vertenza Gela: il consiglio comunale si trasferisce a Roma, per trovare soluzioni immediate. “Uniti per il lavoro”

Si trasferirà a Roma davanti il Ministero dello Sviluppo economico il consiglio comunale di Gela, per cercare delle soluzioni immediate per risolvere la Vertenza Gela. E domani dalle ore 15:00, tutto il consiglio comunale si riunirà nella capitale. I consiglieri, che oggi hanno sfilato con delle fasce riportanti la scritta “Uniti per il lavoro”, si sono fatti promotori della protesta, che oggi ha visto sfilare più di 10 mila cittadini, tutti con cun coro unanime “Gela non deve morire”. “Siamo qui come semplici cittadini, la città di Gela è stanca di aspettare, ci vogliono il bonifiche e il lavoro. La cassa integrazione non è la soluzione, ci vogliono iniziative per reimpiegare i cittadini, solo con il lavoro la città si può sviluppare e andare avanti”, ha detto il presidente del consiglio Alessandra Ascia. “Noi chiediamo investimenti,  lavoro, e le bonifiche. Abbiamo avuto una industrialiszzazioio selvaggia, che ha portato malattie e distruzione. Bonifiche e lavoro possono andare di pari passo. Chiediamo pure delle iniziative per coloro che sono prossimi alla pensione in modo da dare spazion ai giovani, perchè la disoccupazione non riguarda solo i lavoratori dellindotto, ma un’intera città”, ha detto il capogruppo del Pd Vincenzo Cirignotta.

Articoli correlati

Tagged with: