Alle urne, alle urne ma il grande pericolo é il non voto

Tra cinquanta giorni a Gela si voterà per eleggere il nuovo Sindaco della città.
I tanti, forse troppi, candidati sindaco, sono a caccia di uomini e donne da inserire nelle liste cercando anche con la qualità di far comprendere quale è il peso specifico. Eppure il vero problema oggi è il non voto. Tante gelesi e tanti gelesi, lontani dal Palazzo, disilluse e disullusi, pensano di disertare le urne, come hanno già fatto per le regionali.
I candidati non considerano al momento questa variabile anche in tutte le azioni di comunicazione che hanno avviato. Ma il loro nemico è l’astensionismo.
In questo suo primo Video Editoriale, il nostro Francesco Pira, parla dell’allarme urne deserte.
Buona visione.

Articoli correlati