Vitality ancora chiusa: attività all’aperto. Stamani dipendenti a Palazzo di Città

Ancora chiusa la palestra  e centro benessere Vitality, che da dieci giorni ha sospeso le attività a causa di un cavillo burocratico che aspetta di essere risolto.

Stamattina una decina tra dipendenti e clubbers si è recato presso gli uffici comunali preposti per chiedere l’autorizzazione alla riapertura.

Da quando la palestra ha subito l’incendio è stata sottoposta ad una serie di controlli.

A quanto pare una modifica non dichiarata nella zona parcheggio ha fatto scattare l’ordinanza di chiusura.

Nel frattempo è stata prodotto tutta la documentazione necessaria, e si aspetta la revoca dell’ordine di chiusura.

La palestra,   che è stata inaugurata nel novembre 2015, ha migliaia di iscritti, e una ventina di dipendenti, tra personale di segreteria, estetiste, personal trainer e istruttori. Inoltre ha una zona bar  gestite da due donne.

Il centro Vitality  diffuso in città la cultura  della  cura del corpo e ha raccolto tantissime adesioni anche da parte di chi non aveva mai frequentato una palestra.

Nei giorni scorsi era stata avviata una raccolta firme da parte dei clubbers per ottenere una accelerazione della procedura di rilascio della licenza di apertura.

Nel frattempo gli istruttori hanno deciso di offrire delle lezioni gratuite di fitness a Macchitella Stadium. Durante le mattine chi vuole può seguire impatto training ,  Antalgica e stretching,  Circuit training,  Funzionale .

Questo mostra la voglia di non fermarsi mai.  Ma i clubbers rivogliono la loro palestra.