Voto di scambio: nove arresti tra Niscemi e Gela

Sono 9 le ordinanze di custodia cautelare che la Polizia di Stato di Caltanissetta ha eseguito nove ordinanze di custodia cautelare per i reati di associazione mafiosa e scambio di voti emesse dal gip del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della locale Dda.

Le indagini sono state svolte dagli agenti della squadra mobile unitamente in collaborazione con il commissariato di Niscemi e Gela. Ciò che è stato scoperto è che esponenti di ‘Cosa nostra’ di Niscemi e di Gela si incontravano in aperta campagna per discutere degli accordi politico-mafiosi.

Ci sarebbero anche soggetti politici di Niscemi, tra cui ex amministratori del comune.  Al centro delle indagini gli scambi elettorali e affaristici del 2012 che avrebbero condizionato l’amministrazione di Niscemi.

Articoli correlati