Vuoi donare gli organi dopo la morte? La risposta nella carta d’identità

E se fosse possibile nella carta d’identità dichiarare la propria volontà o meno a donare gli organi dopo la morte? È questo il progetto a cui aderirà il Comune di Caltanissetta. A fare questa interessante proposta è stato il Consigliere di Forza Italia, Oscar Aiello, che lo scorso 10 novembre aveva invitato il sindaco Ruvolo a far aderire anche il capoluogo nisseno a questa iniziativa volta a far aumentare i donatori di organi. La Giunta in settimana approverà la delibera che attiverà il progetto, in modo tale che già da questo mese possa essere possibile rilasciare e rinnovare le carte di identità con la dichiarazione del cittadino sulla donazione degli organi dopo la morte. “Faccio un plauso al Sindaco Ruvolo e all’Assessore Pastorello per la sensibilità che hanno dimostrato aderendo celermente alla mia proposta – ha dichiarato il Consigliere Aiello – anche il Comune di Caltanissetta, con segno di grande civiltà e di rispetto nei confronti della vita, contribuirà a far incrementare il bacino di potenziali donatori di organi”. Un’iniziativa molto importante che, sicuramente, contribuirà a salvare numerosissime vite. E se prendesse piede anche a Gela?