Ztl centro storico, intervengono i residenti: nessun privilegio con i nostri pass

Continuano gli interventi per far apportare delle modifiche alla Ztl del corso Vittorio Emanuele, e al piano di viabilità in centro avviato dall’amministrazione.

Proprio Ieri si è tenuta ieri una riunione del Comitato di Quartiere Centro Storico, durante la quale è emersa la richiesta dal parte dei  residenti delle vie interessate dalla Ztl e quelli residenti in  Via Bresmes del passaggio veicolare con sosta breve per carico e scarico ( suppellettili, spesa, valige ecc.) per accompagnamento di persone anziane, impedito fino alle 3 del mattino.

Il Comitato inoltre chiede la  verifica del rapporto tra  strisce blu e strisce bianche per la sosta, che secondo quanto dichiarato dai componenti sarebbe molto sproporzionato a favore di quelle a pagamento.

“I residenti si sentono vessati da continui pagamenti (ultimo quello della non utilizzazione del pass in Via Bresmes e sul CVE per i noti divieti; (il costo giornaliero della sosta nelle strisce blu attualmente è di  € 5,00)”. Afferma il Comitato che chiede “l’estensione dei pass residenti per il parcheggio gratuito nelle strisce blu  in macro aree e di conseguenza l’eliminazione delle attuali  micro aree che non soddisfano le esigenze dei residenti e che annullerebbero questo «privilegio» di avere il pass.

Il comitato inoltre chiede la verifica e maggiore attenzione sul parcheggio degli automezzi Comunali  “che impunemente sostano sulle strisce blu anche  la domenica e festivi precludendo tale possibilità a coloro che ne avrebbero diritto e dovere ( vedi viale Mediterraneo e via Cairoli )”

Il comitato inoltre chiede al sindaco e al presidente del consiglio un incontro sulle altre problematiche (acqua, pulizia, manutenzione, sicurezza).