Ztl Niscemi. Partito Liberale al sindaco: esistono già i segnali, bisogna solo ripristinarli

La Piazza Vittorio Emanuele di Niscemi  è già dotata di segnali indicanti la Ztl e presenti già in tutte le vie di accesso centro storico. La Ztl permette l’accessi solo ai mezzi autorizzati, ai veicoli autorizzati a servizio di persone invalide e ai veicoli di pubblica sicurezza. Per tale ragione il partito Liberale di Niscemi sottolinea al Presidente del Consiglio Fabio Bennici e al sindaco Massimiliano Conti, di verificare la funzionalità, ed eventualmente provvedere tempestivamente al ripristino, degli apparecchi di video sorveglianza di cui la piazza è già provvista.

“Telecamere di video sorveglianza installate proprio grazie al “Programma operativo nazionale Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno 2000-2006 per cui è stato costituito tra i Comuni di Gela e Niscemi un Consorzio denominato “Città Futura” con delibera del Consiglio Comunale il 20 marzo 2003. Sorge spontaneo chiedersi il perché del mancato funzionamento, ed è quindi inutile proporre l’installazione di nuove telecamere se sono già presenti. ” Ha detto il l Segretario locale del Partito Liberale Gaetano Antonio Busso.

Il segretario inoltre mette in evidenza come  un palo di pubblica illuminazione presente in Piazza Vittorio Emanuele, “nell’agosto 2016 sia stato divelto e tutt’oggi non si conoscono le cause di tale accaduto, tantomeno il colpevole”.
Il partito Liberale di Niscemi chiede se l’attuale Amministrazione abbia provveduto a richiedere da parte di chi ha causato l’abbattimento del palo le somme per la sua sostituzione e in che modo il Sindaco e la Giunta intendono intervenire nei confronti di eventuali terzi o di chi ha causato il danno.